Ultimi articoli

Le macchie solari

247 Visualizzazioni 0 Liked

Sulla pelle, in particolare sul viso, soprattutto in estate, possono manifestarsi con facilità macchie solari, principalmente dovute all'esposizione al sole e alla fotosensibilizzazione, che hanno tra le cause principali variazioni ormonali e stati infiammatori. Con l'esposizione al sole infatti, e in presenza di certe condizioni, non è così raro che insorgano discromie a livello dell'epidermide, che possono durare solo qualche giorno oppure parecchio tempo, ripresentandosi ogni qualvolta ci si espone al sole. Queste macchie possono essere di diverso tipo, scure o bianche, e necessitano di rimedi specifici affinché possano essere eliminate del tutto, evitando che si ripresentino. Le macche scure Le macchie scure sono quelle più comuni, e compaiono, sempre per via dell'esposizione al sole, a causa dei seguenti fattori: variazioni ormonali, stati infiammatori e uso di farmaci o integratori fotosensibilizzanti. - Variazioni ormonali: le donne in gravidanza, in menopausa o quelle che prendono la pillola sono tra i soggetti più a rischio; essendo in corso sbalzi ormonali, è più probabile che con l'esposizione al sole si formino delle discromie, soprattutto sul viso, sulla fronte, sul mento, sugli zigomi e nella zona dei baffetti. Anche l'ovaio policistico può causare macchie scure con l'esposizione al sole. ​-Stati infiammatori: quando ci sono irritazioni da ceretta, cicatrici per via di acne e follicolite, o altri disagi a livello dell'epidermide, può essere che l'esposizione con il sole, provochi la formazione delle macchie. - ​Integratori o farmaci fotosensibilizzanti: antinfiammtori, antibiotici o semplicemente alcuni tipi di integratori possono creare problemi con l'esposizione solare. È bene dunque assicurarsi che i farmaci che si stanno prendendo non siano fotosensibilizzanti. Le macchie solari bianche Le macchie bianche sono legate più a fattori costituzionali, e dunque sono più difficili da arginare, non si manifestano di norma sul viso, ma coinvolgono più spesso altri parti del corpo, come collo, spalle, braccia e schiena. Una delle cause principali dell'insorgere di chiazze bianche sulla pelle - oltre al classico calo di melatonina - è il fungo di mare, determinato da eccessiva sudorazione, caldo, umidità o abbassamento delle difese immunitarie, che con l'esposizione solare può aumentare i suoi effetti. Come prevenire le macchie solari La prevenzione delle macchie solari è fondamentale. In questo senso non bisogna trascurare di ricorrere alla protezione solare, tenendo in considerazione anche il proprio fototipo. Non si dovrebbe cercare a tutti i costi di puntare ad un fattore di protezione basso. La crema solare va applicata non appena si arriva in spiaggia, dopo che si è fatto il bagno e nel corso dell’esposizione, perché il sudore può limitarne l’efficacia. In ogni caso non si dovrebbe esporre almeno dalle 13 alle 15. Le regioni più delicate del viso andrebbero protette con prodotti specifici ed è meglio non usare profumi o lozioni che contengono alcool. Anche l’alimentazione è fondamentale. Soprattutto si dovrebbero consumare frutta e verdura e sono da preferire i frutti con la polpa gialla, che riescono a favorire l’abbronzatura, proteggendo la pelle dagli effetti dannosi provocati dai raggi del sole. Via libera quindi a pesche, albicocche, melone, carote e agrumi. Volendo, chi non ama i prodotti ortofrutticoli potrebbe ricorrere a del betacarotene in compresse, da assumere sotto stretto controllo medico

Lascia un commento

Log in to post comments

Produttori